Striscia la notizia a Messina – Stoppa minacciato con un fucile da un allevatore, due anni fa stessa reazione

stoppa-570x350

“Ti fazzu manciari di cani, vatinnni”

MESSINA - “Ti fazzu manciari di cani, vatinnni”: così un allevatore ha bloccato l’inviato di Striscia La Notizia Edoardo Stoppa, che da Messina ha ricevuto diverse segnalazioni su alcune vicende che riguardano i maltrattamenti degli animali. E’ partito da un luogo che conosceva già: l’allevamento in un’area  sotto il ponte dell’autostrada A18 sotto il torrente Santo Stefano all’altezza di Santa Margherita, che nel 2012 a seguito dello stesso blitz, era stata bonificata dagli  agenti della Polizia Municipale di Messina coadiuvati da Polizia e Carabinieri. Ma a distanza di due anni la stalla abusiva e i recinti utilizzati per allevare animali sono di nuovo li, e gli animali nelle stesse pessime condizioni igienico sanitarie. Anche la reazione dell’allevatore è stata la stessa: ha imbracciato il fucile, minacciando Stoppa che è fuggito per evitare il peggio.

Condividi questo articolo

ARS- Crocetta azzera la giunta per salvare Nelli Scilabra

TO GO WITH AFP STORY BY ANDREA BAMBINO -

IL GOVERNATORE CEDE ALLE PROPOSTE DEL PARTITO DEMOCRATICO

PALERMO - Dopo un vertice romano fra il governatore ed i vertici del partito ci sono in ballo il cambio delle presidenze delle Commissioni in mano ai “cuperliani” e del capogruppo, Baldo Gucciardi (renziano) Rosario Crocetta per salvare l’assessora Nelli Scilabra dalla mozione di censura, è pronto ad azzerare la giunta. Una manovra, comunque, che potrebbe pure salvare lo stesso governatore dalla mozione di sfiducia che il Centro destra intende portare avanti, così come il M5s, che nel fine settimana darà vita nelle piazze siciliane alla “sfiducia day”, con Beppe Grillo che domenica sarà a Palermo.
Condividi questo articolo

Canneto – Incendi misteriosi , c’è la svolta: spunta un indagato

canneto di caronia

Tanto rumore per nulla. Nessun mistero: i roghi di Caronia appiccati da un uomo

CANNETO DI CARONIA (ME) - Ne hanno parlato persino testate nazionali, si sono mossi esperti del settore, uomini del Ris, scienziati, e pure maghi, alla fine, almeno sembrerebbe, c’è un uomo dietro i roghi che per anni hanno distrutto elettodomestici, abitazioni e tanto altro a Caronia. Altro che mistero, altro che forze oscure o semplicemente elettromagnetiche, secondo indagini, affidate ai carabinieri dalla Procura di Patti, la serie di incendi divampata dal 20 luglio all’ 8 ottobre, è attribuita ad un solo uomo, uno solo che ha tenuto sotto scacco una marea di esperti.
L’uomo è indagato per i reati di incendio e danneggiamento, seguiti da incendio continuato.
Stamane, i carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno effettuato 11 perquisizioni a diverse abitazioni di Caronia. Gli investigatori tentano di stabilire come, l’uomo, abbia potuto appiccare le fiamme a distanza. Se esistono dispositivi, generatori di combustione o altro che consentano le “magie” sin qui registrate.

Condividi questo articolo

Giardini Naxos – Fermato dalla Finanza al casello di con 430 grammi di cocaina purissima

casello

Operazione delle Fiamme gialle di Riposto sull’autostrada A18 Messina-Catania

GIARDINI NAXOS (ME) Un’uomo viaggiava una donna brasiliana Circa 430 grammi di cocaina purissima in cristalli, che una volta ‘raffinati’ avrebbero prodotto due chilogrammi di droga in ‘dosi’, sono stati sequestrati dalla guardia finanza di Riposto a un ‘corriere’ durante un controllo nel casello di Giardini Naxos dell’autostrada Messina-Catania . L’uomo, un italiano residente in Svizzera e che è stato arrestato dalle Fiamme gialle, aveva dentro gli slip che indossava anche una bustina contenente 10 grammi di cocaina. La droga aveva un valore di mercato stimato in 160mila euro. All’operazione ha partecipato l’unità cinofila della guardia di finanza. Il ‘corriere’ era assieme a una brasiliana, che è stata rilasciata perché risultata completamente estranea alla vicenda.
Condividi questo articolo

Autostrade Siciliane – Nuovo incidente nella galleria “Capo D’Orlando”

Rocca-640x466

Nel tratto di autostrada a doppio senso di marcia

CAPO D’ORLANDO (ME) – Ancora una tragedia sfiorata nelle prime ore di stamani  nella  galleria Capo d’Orlando, sulla A20  Messina Palermo. Questo tratto di autostrada è a doppio senso di marcia per lavori nella galleria opposta(mai iniziati). Un camion ha forato una ruota  esplodendo , con i suoi frammenti sono stati colpiti  tre motociclisti che dietro  alle spalle del mezzo pesante. Secondo le prime notizie, però, le loro ferite non sono gravi. Il traffico, in questo momento, è garantito solo in direzione Palermo in attesa di rimuovere il camion e di eliminare i detriti dalla carreggiata.

Condividi questo articolo

Torrenova – Tutto pronto per i festeggiamenti della Patrona , che si terranno sabato e domenica

Madonna Addolorata

Domenica il clou con Paola Turci in concerto ed  il sorteggio della Citroen A3

TORRENOVA (ME) - Si avvicina nella città delle Torri  il tanto atteso momento dei festeggiamenti in onore della Madonna Addolorata, che si terranno da sabato 25 a domenica 26 ottobre. La comunità, che da sempre partecipa attivamente e con sincero trasporto, è pronta ad immergersi con devozione nell’atmosfera caratteristica della manifestazione, organizzata dal Comitato festeggiamenti  in collaborazione dell’associazione Pro-Famiglia ed il Comune di Torrenova , grazie anche alla guida del parroco Don Maurizio Provenzale .Per quanto riguarda i festeggiamenti di quest’anno, si darà inizio il sabato 25 ottobre con la recita del Santo Rosario e alle ore 17,00  e quindi sarà Venerata immagine dell’Addolorata in processione fino alla Chiesa di San Pietro ove sarà celebrata la Santa Messa.

Condividi questo articolo

Messina – Centro Neurolesi ” Bonino Pulejo” , concorso per infermieri

IMG_5728.JPG

MESSINA – C’è chi bandisce concorsi pubblici. Ci sono possibilità per infermieri. Il commissario straordinario del Centro Neurolesi Vincenzo Barone ha indetto l’avviso, per soli titoli, relativo alla formazione di una graduatoria per incarichi temporanei di collaboratore professionale sanitario, infermiere categoria D da assegnare ad attività assistenziali e di ricerca clinica. Le assunzioni saranno a tempo determinato di 1 anno. Tra i requisiti richiesti (non è specificato il numero di posti che andranno a essere ricoperti) occorre avere la cittadinanza italiana e il diploma universitario di infermiere secondo il decreto ministeriale 739 del 1994 o diplomi e attestati conseguenti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti. Le domande di ammissione alla selezione devono essere indirizzate al commissario straordinario dell’Irccs Neurolesi e devono pervenire entro il 27 ottobre prossimo all’ufficio protocollo del Centro Neurolesi Bonino Pulejo di contrada Casazza strada statale 113.

Condividi questo articolo

Lo scandalo della Formazione a Messina, il Pm chiede il rinvio a giudizio per Genovese

genovese_camera

Stessa richiesta anche il cognato Franco Rinaldi deputato Pd all’Ars ed altre 24 persone

MESSINA - La Procura del capoluogo peloritano  ha chiesto il rinvio a giudizio del deputato nazionale del Pd Francantonio Genovese e del cognato, deputato regionale dei democratici Franco Rinaldi, e altre 24 persone e 8 società coinvolti nell’inchiesta “Corsi d’oro”. La richiesta di rinvio a giudizio riguarda anche la moglie di Genovese, Chiara Schirò, le cognate, Elena e Giovanna Schirò. Gli otto enti di formazione, indagati sono Sicilia Service srl, Napi Service srl, Caleservice srl, Centro Servizi 2000 srl Lumen onlus, Enfap, Ancol, El.Fi. Immobiliare srl. Udienza preliminare il 3 novembre.
Genovese è ai domiciliari dal 21 maggio scorso. Nell’agosto scorso il tribunale del Riesame di Messina in un’ordinanza stabilì che l’ex deputato sarebbe dovuto tornare in carcere perchè la sua abitazione sarebbe una sorta di “localita’ protetta”, col parlamentare che potrebbe “continuare a mantenere in vita rapporti e illecite attivita’”, grazie a una fitta rete di prestanome. 

Condividi questo articolo

Capo D’Orlando – Donna investita da una jeep . È grave

IMG_5727.JPG

CAPO D’ORLANDO (ME) – Grave incidente stamani in contrada Piscittina , una donna di circa settant’anni è stata investita in prossimità del bivio di Malvicino da una jeep e sacramentata su un’altra auto che proseguiva dal lato opposto. Pronto l’intervento del 118 di carabinieri e vigili urbani, per le gravi condizione é stato necessario l’intervento dell’elisiccorso.L’autista della jeep non ha prestato soccorso .

Condividi questo articolo

Messina – Non si rassegna alla fine della love story: accoltella l’ex convivente

policlinico_prontosoccorso2

NEL QUARTIERE “VALLE DEGLI ANGELI”

MESSINA - La vittima è stata raggiunta all’addome e ad un gluteo. Fermato l’aggressore .Un uomo ieri sera, poco prima delle 22 ha ferito con colpi di coltello uno all’addome e l’altro al gluteo, l’ex convivente in via Cardinale a Messina, nel quartiere Valle degli Angeli. I carabinieri di Tremestieri avvertiti dalla donna, che ha 56 anni, hanno individuato e sottoposto a fermo l’aggressore. La vittima è stata invece trasportata al Policlinico di Messina dove è stata medicata. Secondo gli investigatori, l’aggressore non si sarebbe rassegnato alla fine della relazione sentimentale. C’è ancora da accertare le cause di un incendio che nella notte tra il 4 e 5 ottobre aveva distrutto la piccola utilitaria della donna ferita.
Condividi questo articolo