Patti, poliziotto muore durante battuta di pesca subacquea

-di Nino Caliò

-PATTI (ME)-Tragica fine di Marco Lo Vercio, agente trentatreenne in servizio a Patti, annegato durante una immersione a Tindari. Inutili i soccorsi degli amici e del personale del 118.

La passione per le immersioni è costata la vita a Marco Lo Vercio, il poliziotto trentatreenne morto oggi pomeriggio a Patti.

 

L’agente era impegnato in una battuta di pesca subacquea a Mongiove, all’ombra del promontorio di Tindari, quando ha accusato un malore a circa 15 metri di profondità.Gli amici con lui si sono accorti che aveva perso i sensi e lo hanno trascinato a riva, ma si sono accorti subito che l’amico era morto. Trasportato all’ospedale Barone Romeo di Patti, i medici non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso. L’agente prestava servizio proprio nel commissariato della cittadina nebroidea.