Cairoli immenso in Belgio L’Italia chiude quinta

Nel Motocross delle Nazioni, in programma ieri sul circuito di Lommel in Belgio, Il motociclista di Patti , si aggiudica entrambe le prove di MX1 portando l’Italia al quinto posto finale. Prima piazza per la Germania davanti a Belgio e Stati Uniti.

di Salvatore Peri

-BELGIO – Toni Cairoli chiude da imbattuto la propria stagione agonistica. Nel Motocross delle Nazioni, evento in programma nel circuito di Lommel in Belgio, il motociclista originario di Patti, dopo aver conquistato il suo sesto titolo mondiale meno di un mese fa, si impone anche nelle due prove di MX1 che vedeva scontrarsi le maggiori potenze europee ed i piloti americani. Il campione siciliano, protagonista in entrambe le manche con due successi travolgenti, consegna il quinto posto in generale all’Italia che si piazza a tre punti dal podio, rispettivamente occupato da Germania, Belgio e Stati Uniti.

Nella prima gara il messinese parte subito forte mettendosi alle spalle del portoghese Goncalves. Sulla sabbia del percorso belga il sei volte campione del mondo fra MX1 e MX2 conquista in fretta poi la testa del gruppo per non lasciarlo più. Sfortunato invece l’altro azzurro Lupino che in una caduta si infortuna alla spalla. Al secondo posto giunge il francese Paulin mentre al terzo il tedesco Nagl.

Ovviamente soddisfatto a fine gara Cairoli, in questa stagione vittorioso in ben 12 Gp, e che con il successo di ieri migliora il suo precedente score nel Cross delle Nazioni: “Sono contento per il mio successo in questa competizione. In entrambe le manche ho trovato il ritmo giusto riuscendo a mettermi alle spalle Herlings. Ho gestito bene le gare per poi incrementare il ritmo nelle battute finali”.