Nave della Caronte devia la rotta per fare un “inchino”.

-MESSINA | La motonave Vestfold di Caronte&Tourist giovedì ha cambiato parzialmente rotta puntando prima verso Punta Cannitello e poi verso Torre Faro, fermandosi a pochissima distanza dalla costa messinese. Motivo: un “inchino”, presumibilmente diretto alla Chiesa del borgo marinaro, dove era in corso una celebrazione funebre.

La nave è giunta all’approdo di Messina con quasi 40 minuti di ritardo e cioé alle 16,17.

“Non sono a conoscenza della specifica circostanza – spiega l’ing. Franza, ad del gruppo -, tuttavia, in casi analoghi, per doveroso omaggio a collaboratori scomparsi, viene talvolta autorizzato un passaggio nave in occasione del funerale, chiaramente ove ciò sia compatibile con le usuali rotte e la sicurezza della nave. Il tutto con la condizione tassativa che non comporti ritardi superiori a 10/15 minuti. Se, come esposto dai clienti, il ritardo della nave ha superato tale limite, prenderemo dei severi provvedimenti disciplinari. Mi scuso comunque con i clienti per il disagio subito”.