A/18 MESSINA – CATANIA , NEVICATA DI PIETRE LAVICHE

di Nino Caliò

-GIARRE (CT)– Nella mattinata di oggi, Giovedì 28 Febbraio 2013 intorno alle ore 11,00 il Vulcano Etna in Sicilia è tornato in attività con la sesta eruzione nell’ultimo periodo. Numerosi i disagi alle pendici con abitati sommersi dalla cenere e lapilli. Al momento l’Aeroporto di Catania rimane attivo ma si teme per una possibile chiusura se l’attività vulcanica dovesse aumentare. La colata emerge dalla frattura che si è aperta, a quota 2.900 metri, alla base del cratere. L’attività si è concentra nella zona sommitale dell’Etna. Cenere e lapilli hanno raggiunto in direzione est, persino la costa ionica di Riposto.A1 A Giarre come mostra la foto di apertura si è abbattuta una vera e propria grandinata di lapilli.Inoltre si è verificato un fatto molto anomalo sull’autostrada A/18 , un’immensa nevicata di pietre laviche con diametro anche di 2 cm . L’attività è monitorata dall’Ingv di Catania.A2A3A4A5A6