RIMPASTO IN GIUNTA, SPUNTA LO SPETTRO PRESTI

PALERMO –Qualcuno dice che Zichichi abbia i giorni contati ed è pronto a scommettere su un tempestivo rimpasto. E Crocetta oggi non ha schiarito i dubbi. “Guardate che Battiato lavora e l’apporto dello scienziato Zichichi sarebbe insostituibile“, ha spiegato il governatore della Sicilia ai giornalisti che, prima di lasciare Palazzo dei Normanni dopo l’approvazione della legge che prevede l’abolizione delle province. Poi, alle domande su un possibile rimpasto in giunta, in particolare per sostituire lo scienziato Antonino Zichichi, assessore ai Beni culturali, criticato per le sue assenze, Crocetta ha risposto così: “Non capita mica tutti i giorni confrontarsi con uno scienziato, sta facendo un po’ di training per cose importanti. Appena finiamo il training ne parliamo…”. Una replica criptica  che non allontana le nubi.Tant’è vero che nelle ultime ore sono salite le quotazioni di Antonio Presti. Imprenditore messinese di 57 anni, al momento il mecenate sta valutando la proposta del Mis di candidarsi a sindaco della sua città. Presti, fondatore della Fiumara d’Arte, è un personaggio molto noto nell’Isola. Da trent’anni investe il suo patrimonio in progetti artistici. Il vecchio, Zichichi, o il nuovo, Presti? Uno scontro tra titani, Crocetta ci sta pensando.