Nibali domina la cronoscalata e la sua maglia è sempre più Rosa

La maglia rosa di Vincenzo Nibali ha corso più veloce di tutti nella cronoscalata di 20,7 Km. La vittoria in questo Giro d’Italia è arrivata a suggellare  una splendida cavalcata. Consolidando il primato. Quando all’arrivo finale di Brescia mancano tre tappe, Nibali è il vero padrone del Giro.

Partito con determinazione, Nibali ha subito fatto la differenza, passando in testa in tutti i passaggi intermedi. Alla fine il distacco sullo spagnolo Samuel Sanchez (secondo classificato) è di quasi un minuto. Un distacco importante. Il margine sugli altri uomini di classifica non ammette repliche. Nibali è il più forte.

Le prossime due frazioni rappresentano un aspetto altimetrico interessantissimo, con le scalate del Pordoi e Gavia (domani 24 maggio, 19esima tappa, ndr) e con Giau e Tre Come di Lavaredo (dopodomani ). Le avverse condizioni meteo abbattutosi sul Nord Italia, però, rendono difficoltosi i passaggi in vetta. Già per domani l’organizzazione sta provvedendo a percorsi alternativi per baypassare Pordoi e Gavia, ma cercando di non snaturare l’essenza di un profilo altimetrico selettivo.

Il Giro vive sui dubbi delle tappe da affrontare. L’unica certezza è la Rosa, sempre più Rosa del messinese 29enne, già terzo al Tour de France lo scorso anno e vicino alla vittoria storica della manifestazione sportiva più amata d’Italia.

“Ero determinato e concentrato su quello che dovevo fare e ho cercato di tener alto il ritmo. Volevo lasciare l’impronta a questo Giro. Avevo visionato la tappa ed ero consapevole di poter far molto bene. Mi sento pronto per affrontare al meglio le prossime tappe”, queste le parole di Nibali a fine tappa. Adesso il secondo in classifica, Cadel Evans è staccato di oltre quattro minuto. La concorrenza sembra annientata. Prima dell’apoteosi di Brescia ci saranno due tappe difficoltose, ma il Nibali visto nella cronoscalata sembra davvero ad un passo dalla Storia.

Ordine d’Arrivo

1 NIBALI Vincenzo ITA AST 0:44:29
2 SANCHEZ Samuel ESP EUS 0:45:27 0:00:58
3 CARUSO Damiano ITA CAN 0:45:49 0:01:20
4 SCARPONI Michele ITA LAM 0:45:50 0:01:21
5 MAJKA Rafal POL TST 0:45:54 0:01:25
6 URAN Rigoberto COL SKY 0:45:55 0:01:26
7 BETANCUR Carlos A. COL ALM 0:46:01 0:01:32
8 CLEMENT Stef NED BLA 0:46:05 0:01:36
9 CATALDO Dario ITA SKY 0:46:10 0:01:41
10 DI LUCA Danilo ITA VIN 0:46:21 0:01:52

Generale
1 Vincenzo NIBALI Italy AST 73:55:58
2 Cadel EVANS Australia BMC +4:02
3 Rigoberto URAN URAN Colombia SKY +4:12
4 Michele SCARPONI Italy LAM +5:14
5 Przemyslaw NIEMIEC Poland LAM +6:09
6 Rafal MAJKA Poland TST +6:45
7 Carlos Alberto BETANCUR GOMEZ Colombia ALM +6:47
8 Mauro SANTAMBROGIO Italy VIN +7:30
9 Benat INTXAUSTI ELORRIAGA Spain MOV +8:36
10 Samuel SANCHEZ GONZALEZ Spain EUS +9:34