Nebrodi da scoprire ; “ La cascata del Catafurco” VIDEO

GALATI MAMERTINO (ME)-Questo percorso quasi completamente in salita ci porta verso una delle attrattive turistiche del Parco dei Nebrodi : la Cascata del Catafurco. Il percorso qui descritto parte da Capo d’Orlando e comprende l’ascesa verso il paese di Galati Mamertino (in tutto 30 km di cui 13 di salita dura fino a 900 m s.lm. ma tutta su asfalto), e soli 5 km di sterrato per arrivare al sito della cascata. Seguendo le indicazioni stradali della SS113 in direzione Palermo, giunti all’ingresso dell’abitato di Rocca di Caprileone, appena dopo il ponte sul fiume Zappulla (con semaforo) si svolta a sinistra in direzione Galati Mamertino e si sale gradatamente nella vallata del Longi, fino al centro montano. Dalla piazza si svolta a destra seguendo le indicazioni per la Pineta e la contrada S.Basilio, e salendo si arriva a 900 m s.l.m. in prossimità degli impianti sportivi con annessa piscina. Si scende quindi a destra verso la contrada S.Basilio e dopo meno di 1 km si trova a sinistra l’ingresso sterrato che conduce alla cascata. Dopo poche pedalate si incontra un borgo rurale che è rimasto quasi intatto nel tempo e sulla sinistra abbiamo la possibilità di rinfrescarci con una fonte che sgorga direttamente dalle rocce sovrastanti. Si prosegue in saliscendi (incontriamo un’altra fontana) fino alla fine della sterrata, segnalata da una costruzione bassa dell’acquedotto e si possono lasciare le bici per completare il restante percorso a piedi. Un cartello in legno segnala la direzione da seguire per raggiungere la cascata tramite una mulattiera in verità un pò dissestata, anche a causa dei movimenti franosi che caratterizzano tutta la zona della gola scavata dal fiume S.Basilio nei secoli. Si scende quindi verso il corso d’acqua e, guidati dal rumore della cascata si giunge in una cavità naturale scavata dall’acqua (detta Marmitta dei Giganti) che è sovrastata dalla cascata alta circa 30 m. In periodi invernali la portata della cascata è davvero imponente, mentre nei periodi pre-estivi è possibile addentrarsi godere della frescura. Dopo l’escursione si può tornare sui propri passi e risalire la sterrata, ripercorrendo a ritroso la strada sin qui fatta.

GUARDA IL VIDEO –http://www.youtube.com/watch?v=yAznQKHBtLU

Be the first to comment on "Nebrodi da scoprire ; “ La cascata del Catafurco” VIDEO"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.