Patti. Sgominata banda che otteneva mutui con falsi documenti

-L’organizzazione procurava falsi Cud per ottenere i finanziamenti, ma chiedeva, anche sotto minaccia, una percentuale sull’importo.

-PATTI (ME) – Associazione a delinquere, estorsione e altri reati sono stati contestati, a vario titolo, ad una banda con base a Patti. Sette provvedimenti emessi dall’autorita’ giudiziaria sono in corso di notifica in queste ore in alcuni comuni del comprensorio da parte dei carabinieri della locale Compagnia. Si tratta di un arresto ai domiciliari, tre obblighi di dimora e tre obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. In tutto sono stati emessi nove avvisi di garanzia. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del tribunale di Patti, Maria Scolaro, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha coordinato le indagini dei carabinieri. I particolari dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà presso il comando compagnia dei carabinieri di Patti alle 10.30.(IM)

op-payroll4Le persone colpite dalla misura cautelare sono:

arresti domiciliari

LETIZIA Francesco Paolo, nato a Messina (ME) cl. 1978, residente Capo D’Orlando (promotore finanziario e mediatore creditizio);

obbligo di dimora nel comune di residenza

  1. Daniele Casella, nato a Patti cl. 1970, residente Piraino ;

  2. Salvatore Botta, nato a Napoli cl. 1958, residente Torrenova;

  3. Antonino Campione, nato Caronia c. 1952, ivi residente;

obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria

  1. Antonino Befumo, nato Sant’Agata di Militello c. 1980 ivi residente;

  2. Salvatore Saffo, nato a Capo D’Orlando cl. 1950, residente Sant’Agata Militello;

  3. Altra persona nei cui confronti è stato disposto analogo provvedimento in corso di notifica.

Be the first to comment on "Patti. Sgominata banda che otteneva mutui con falsi documenti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.