ETNA: IL VULCANO SI RISVEGLIA

E’ la prima eruzione dell’anno

-CATANIA – L’attività piroclastica con spettacolari fontane di lava interessa il Nuovo Cratere di Sud Est. Stamane intorno alle 8 l’Ingv di Catania aveva segnalato attraverso un primo bollettino un debole risveglio del vulcano: “Dalle ore notturne del 21-22 gennaio 2014 è in corso una debole attività stromboliana all’interno del Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell’Etna. Alcune delle esplosioni sono accompagnate da piccolissimi sbuffi di cenere, che si disperdono appena superato l’orlo craterico; l’attività è visibile anche sotto forma di anomalie nelle immagini della telecamera termica di Monte Cagliato sul fianco orientale dell’Etna, come in quella a sinistra, delle ore 05:56 del 22 gennaio 2014. L’emissione di lava e l’attività stromboliana non ha causato al momento alcun disagio all’operatività di Fontanarossa”. Infatti, non si registrano problemi nel traffico voli. L’attività eruttiva è seguita dall’unità di crisi dell’aeroporto che è in costante contatto con la sala operativa dell’Ingv. Intanto i sismografi dell’Ingv segnalano il tremore vulcanico in aumento, i vulcanologi tengono sotto stretto monitoraggio la situazione.

Be the first to comment on "ETNA: IL VULCANO SI RISVEGLIA"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.