Gli inquirenti pensano a un incidente. Il padre no

MESSINA –Com’è morta Provvidenza Grassi? Gli inquirenti sono sempre più certi che si sia trattato di un incidente stradale. Anche questa mattina, il Ris è sul posto per effettuare i rilievi del caso e cercare di fare luce su quello che ancora rimane un giallo. Un sopralluogo sul tratto autostradale sovrastante il luogo del ritrovamento farebbe ipotizzare che al rientro da Rometta, dopo la cena con il fidanzato, Provvidenza possa aver perso il controllo dell’auto, forse a causa di un colpo di sonno, centrando un punto dove inizia il guard-rail tra la galleria Bordonaro e lo svincolo di Gazzi. auto-grassiIl fatto che il corpo sia stato ritrovato all’esterno dell’auto lascia aperte due ipotesi: la prima che Provvidenza sia stata scaraventata fuori dall’abitacolo durante la caduta; la seconda, che la ragazza, ferita ma ancora vigile, si sia trascinata fuori dalla Fiat 600 nella speranza di essere vista e soccorsa. L’intera ricostruzione dei fatti non convince però i familiari della giovane. Questa mattina, sul luogo del ritrovamento c’era anche il padre di Provvidenza, accompagnato da un legale, il quale ha dichiarato ai giornalisti di essere convinto che dietro la morte della figlia ci sia qualcosa di strano.

Be the first to comment on "Gli inquirenti pensano a un incidente. Il padre no"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.