La Camera ha votato “si” all’arresto di Francantonio Genovese

MESSINA –  L’Aula della Camera ha concesso l’autorizzazione all’arresto del deputato del Pd Francantonio Genovese. I voti a favore sono stati 371, 39 i contrari. Tredici deputati si sono astenuti nella votazione. Alcuni voti contrari si sono visti anche nelle file del Pd: si sono aggiunti ai no del gruppo di Forza Italia. Un silenzio glaciale ha accolto nell’Aula il sì all’arresto. Quando sono comparsi sul tabellone i risultati della votazione a scrutinio palese, nessuno ha commentato o proferito parola, nè applaudito. Un silenzio composto anche dai banchi del Movimento 5 stelle.  Sono 6 i deputati del Pd che hanno votato No alla richiesta di arresto per Francantonio Genovese. Sono Maria Amato, Giuseppe Fioroni, Tommaso Ginoble, Gero Grassi, Maria Gaetana Greco e Maria Tindara Gullo, vicina di banco di Genovese. Si è astenuta Paola Bragantini. Sono invece 13 i deputati Pd in missione e 33 quelli che non hanno partecipato al voto.  Genovese è rientrato stasera a Messina dopo essere atterrato all’aeroporto di Reggio Calabria e dovrebbe costituirsi presso la casa circondariale della città dello Stretto. I suoi legali punteranno a fargli condere gli arresti domiciliari.

Be the first to comment on "La Camera ha votato “si” all’arresto di Francantonio Genovese"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.