Capizzi – Due romene tentano il triangolo amoroso con un’80 , ma…….

“Dai facciamo l’amore”. Si sono presentate così madre e figlia, che hanno proposto  con insistenza a un anziano di fare l’amore per poi sfilargli il portafogli con dentro 500 euro. 

CAPIZZI (ME) – I carabinieri della Stazione di Capizzi, nei giorni scorsi, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Enna e alla Procura della Repubblica dei minori di Caltanissetta due cittadine romene di 44 e 15 anni, rispettivamente madre e figlia. Dopo aver suonato al campanello dell’abitazione di un 81enne capitino che vive da solo, le due si sarebbero introdotte all’interno della stessa e, abbracciandolo affettuosamente, gli avrebbero proposto in modo insistente di “fare l’amore”.

Così, dopo avergli frugato nelle tasche dei pantaloni, sarebbero riuscite a impossessarsi del portafogli contenente 500 euro circa e a darsi immediatamente e velocemente alla fuga, a piedi. Una pattuglia dei carabinieri, allertata dalla richiesta del fratello della vittima, poco dopo ha fermato madre e figlia che nel frattempo si erano sbarazzate della refurtiva consegnandola a un sospetto complice in via di identificazione da parte degli inquirenti.

Le donne, successivamente riconosciute dalla vittima, sono state deferite alle competenti autorità giudiziarie per il reato di “furto in abitazione in concorso”. Le stesse, già note alle forze dell’ordine e domiciliate a Palermo, sono state proposte alla Questura di Messina per l’adozione della misura del foglio di via obbligatorio dal comune di Capizzi.

Be the first to comment on "Capizzi – Due romene tentano il triangolo amoroso con un’80 , ma……."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.