Canneto di Caronia – Incendi e polemiche

Oltre 150 roghi inspiegabili dal 14 luglio ad oggi , ed una trasmissione di  Rai Due provoca i residenti

CANNETO DI CARONIA (ME) – Centocinquanta incendi dal 14 luglio ad oggi pomeriggio . Non accennano a diminuire i fenomeni che si verificano a canneto di Caronia. La notte scorsa altri 2 incendi  ed uno oggi pomeriggio. A prendere fuoco sono state 12 sedie di un’abitazione, alcune suppellettili custodite in un bagno ed un divano già danneggiato da un precedente incendio , oggi pomeriggio. Il sindaco Calogero Beringheli ha nominato un esperto a titolo gratuito per far luce sulla vicenda. Si tratta della docente universitaria di Palermo Patrizia Livreri della facoltà di Ingegneria elettronica. Nelle ultime ore, l’esperta, ha effettuato un sopralluogo a Canneto assieme ad un collega, il fisico Calogero Cannella dell’università Kore di Enna. Tredici persone vivono da alcune settimane fuori dalla propria abitazione. Il primo cittadino ha infatti emanato un’ordinanza di sgombero. Ma non hanno diritto ad un contributo per l’autonoma sistemazione. Il sindaco ha chiesto tanto alla Regione quanto alla Stato un intervento economico. E’ polemica inoltre per il mancato allestimento di un presidio fisso dei vigili del fuoco che vengono chiamati praticamente ad ogni ora del giorno e della notte. Intanto è ancora polemica per le gravi accuse ricevute  del Cicap in una trasmissione di Rai Due  (il presidente dell’associazione ha affermato che gli incendi sono provocati da piromani) ed i residenti sono intenzionati a presentare querela.

Be the first to comment on "Canneto di Caronia – Incendi e polemiche"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.