Messina – Sigarette di contrabbando ; Sequestrati 1584 pacchetti di bionde

Mozzi della MSC piazzavano stecche a basista messinese

MESSINA – Mozzi, camerieri e addetti alle pulizie: sette i dipendenti indonesiani della Msc crociere che a Messina avevano intrapreso un’attvità di contrabbando di sigarette. Scendevano dalla nave appena attraccata e ad aspettarli c’era il basista, un messinese di 46 anni, a cui rivendevano le stecche acquistate ad un prezzo ridotto sulla nave e prive del sigillo del Monopolio di Stato. A scoprire il viavai di “bionde” la Polizia, che ieri ha smascherato il gruppo, sequestrando 1584 pacchetti di sigarette di diversi marchi tra i più noti. Le sigarette sono state recuperate all’interno dell’auto e del motociclo del messinese, nonché all’interno dell’abitazione dove i poliziotti hanno trovato anche una pistola Ekol Tisa calibro 8 con relativo caricatore e cartucce. Sequestrata anche la somma di 5.400 euro, di verosimile provenienza illecita. I sette cittadini stranieri ed il messinese sono stati tutti denunziati all’Autorità Giudiziaria per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Be the first to comment on "Messina – Sigarette di contrabbando ; Sequestrati 1584 pacchetti di bionde"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.