Tortorici – Sospeso il sindaco Carmelo Rizzo Nervo

Applicata la legge “Severino” – Era stato condannato per abuso d’ufficio

TORTORICI (ME) –Il sindaco di Tortorici, Carmelo Rizzo Nervo, è stato sospeso dalla carica, in applicazione della cosiddetta legge Severino entrata in vigorie il 31 dicembre del 2012,  su disposizione del Prefetto di Messina, Stefano Trotta. Rizzo era stato condannato per abuso d’ufficio aggravato a otto mesi di reclusione pena sospesa, dal tribunale di Patti ad aprile del 2011. Secondo quanto si legge nel provvedimento, Rizzo Nervo è stato sospeso dalla carica perché nel 2011, precisamente il 29 aprile, era stato condannato dai giudici del tribunale di Patti ad otto mesi di reclusione, pena sospesa, per abuso d’ufficio aggravato. Da oggi e fino a data da stabilirsi sarà Contiguglia a reggere le sorti dell’amministrazione comunale. Rizzo Nervo con molta probabilità farà ricorso al Tar, soprattutto alla luce di quanto già successo qualche settimana fa a Napoli al sindaco De Magistris, prima sospeso con analogo provvedimento e poi reintegrato nelle sue funzioni dal tribunale amministrativo. A Tortorici non è la prima volta che un sindaco viene sospeso dall’incarico. Era successo nel 1993 con l’allora primo cittadino Sebastiano Lupica coinvolto in una maxi inchiesta sulla tangentopoli dei Nebrodi.

 

Be the first to comment on "Tortorici – Sospeso il sindaco Carmelo Rizzo Nervo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.