Montalbano Elicona – Sei indagati per peculato al Comune di Montalbano – Tra loro il sindaco

A fare scattare l’inchiesta erano stati i consiglieri d’opposizione, che avevano inoltrato un’interrogazione e predisposto l’affissione di un manifesto murario. La Procura ha voluto approfondire la vicenda

MONTALBANO ELICONA ( ME ) – Ci sono 6 indagati, tra amministratori, funzionari e dipendenti del Comune di Montalbano Elicona, accusati di peculato. Anche il sindaco, Filippo Taranto, è coinvolto nell’inchiesta della procura di Barcellona che ha al centro l’utilizzo di una carta di credito. 
Il sostituto procuratore Giorgio Nicola coordina le indagini dei carabinieri della stazione di Montalbano per far luce sull’eventuale uso della carta nel corso di un viaggio che una delegazione del Comune di Montalbano ha compiuto a Sabbioneta, in provincia di Mantova, per ritirare un premio destinato al piccolo paese montano, che fa parte del club dei borghi più belli d’Italia. Anche alcune missioni a Palermo sarebbero sotto la lente d’ingrandimento della magistratura barcellonese. L’ipotesi d’accusa è che la carta di credito non sia stata utilizzata solo per fini istituzionali.
Sono indagati, oltre il sindaco Taranto, anche il suo autista, Pietro Taranto; e ancora, un ex assessore, Massimo Rotella; il dirigente dell’ufficio tecnico, Antonino Furnari; il responsabile dell’ufficio turistico comunale, Vincenzo Ruggeri ed il consigliere comunale di maggioranza, Carmelo Mobilia.
A fare scattare l’inchiesta erano stati i consiglieri d’opposizione, che avevano inoltrato un’interrogazione e predisposto l’affissione di un manifesto murario. La Procura ha voluto approfondire la vicenda.(Normanno)

Be the first to comment on "Montalbano Elicona – Sei indagati per peculato al Comune di Montalbano – Tra loro il sindaco"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.