Messina – Sequestro di videopoker e macchinette illegali per quasi mezzo milioni

L’operazione della guardia di finanza nella città dello Stretto

MESSINA – Macchinette e videopoker illegali, perché non collegati alla rete telematica dell’Aams, l’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato e terminali da gioco collegati su siti stranieri per un valore complessivo di 480 mila euro sono stati sequestrati in un’operazione della guardia di finanza di Messina nei locali del capoluogo. Due i soggetti segnalati alla Procura per  mancanza delle dovute autorizzazioni.

Be the first to comment on "Messina – Sequestro di videopoker e macchinette illegali per quasi mezzo milioni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.