Barcellona – Uccide il fratello al culmine di una lite con una fucilata al cuore – Arrestato

Alessandro Crisafulli, 28 anni, ha freddato il fratello maggiore Roberto dopo una furibonda lite nella loro abitazione

BARCELLONA P.G. (ME) – Un uomo è stato ucciso dal fratello questa mattina a Barcellona in un’abitazione del quartiere Oreto, dove Roberto Crisafulli, 32 anni, è stato colpito da una fucilata al petto durante una lite con il fratello Alessandro, 28 anni, fermato dai carabinieri. La sua posizione è adesso al vaglio del sostituto procuratore di Barcellona, Fabio Sozio. I due fratelli vivevano nella palazzina con i genitori e sembra che negli ultimi tempi i rapporti tra loro si fossero inaspriti a causa di dissapori per questioni private. La scorsa notte i due avrebbero avuto l’ennesima discussione, ripresa questa mattina e finita nell’omicidio. Ad avvisare i carabinieri una telefonata al 112. All’arrivo dei militari il trentaduenne era già morto, e sono stati inutili i soccorsi. L’arma, un fucile da caccia, era detenuta legalmente.

Be the first to comment on "Barcellona – Uccide il fratello al culmine di una lite con una fucilata al cuore – Arrestato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.