Gioiosa Marea – Prosciuga il bancomat: colpo da 15mila euro per un badante

Il pensionato di Gioiosa Marea colpito dal proprio domestico

GIOIOSA MAREA (ME) – Avrebbe sottratto oltre 15mila euro all’anziano per cui lavorava Ismaele Scaffidi, 23 anni, impiegato come domestico in casa di un pensionato, Antonino Merlo a Gioiosa Marea. Scaffidi avrebbe approfittato del suo ruolo e avrebbe carpito il codice pin della carta bancomat all’anziano, prelevando, pare, durante i periodi in cui Merlo riposava, un totale che ammonta a circa 15.200 euro. Pare, inoltre, che si sia impossessato anche di un orologio d’oro. Il Sostituto Procuratore di Patti, Maria Milia, ha disposto la citazione diretta a giudizio: Scaffidi dovrà comparire davanti al giudice monocratico del Tribunale di Patti il prossimo 10 settembre.Fonte Normanno

Be the first to comment on "Gioiosa Marea – Prosciuga il bancomat: colpo da 15mila euro per un badante"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.