Castelvetrano – Intervista a The GapSong (gruppo musicale siciliano)

The GapSong : Orgogliosi di essere Siciliani “Non siamo un duo che compone musica di folclore “

CASTELVETRANO (TP) –  Il Duo che si sta facendo strada esploso sui Digital Store del Web di tutto il Globo come, Itunes, Spotify, Deezer, Amazon e tanti altri, dalla nascita di un’album dal titolo ” Oltre noi ” piace molto ai giovani è meno giovani, e punta a confermarsi con la qualità del suo sound Ogni tanto salta fuori un caso così: un Duo che brucia le tappe, fa parlare di se, sa suonare sa cantare, scrive e compone, non si arrampica sui soliti temi politici,  per piacere alla critica. Stavolta tocca ai The GapSong che un anno fa erano un Duo di Cantautori/Compositori sconosciuti, nel panorama degli artisti Siciliani,  (poi sono fatti spazio con l’uscita del nuovo album dal titolo Oltre noi, piazzati come ascolti tra i primi posti delle release sui canali digitali del Mondo,  hanno piazzato almeno un singolo in altissima rotazione radiofonica ( Terra Lontana ) e un tour estate 2015 che li vede  coinvolti nelle piazze delle più belle città della Sicilia sud occidentale e la nuova fase di questa avventura. Intanto, cari The GapSong, visto che oltre a scrivere, cantate , conoscete bene il significato di questa canzone. «Il significato è ben chiaro:  il significato del singolo terra Lontana , cita un tema che tocca tutti noi, ovvero emigrare per trovare il proprio successo, in qualsiasi campo della realizzazione dell’essere umano siamo in un momento di crisi e tocca anche a noi  meno giovani mettercela tutta per fare in modo che questa benedetta crisi finisca. In ogni campo. Basta lamentarsi. Basta essere passivi».

Voi ce l’avete messa tutta.

«In un anno è successo di tutto, è stato pazzesco per noi. ci siamo imposti di fare conoscere altre realtà della musica, possiamo dire che non è necessario uscire da un talent per farsi conoscere, bisogna far capire alle persone che ci sono artisti come noi che dopo anni di fare musica abbiamo qualcosa da raccontare ».

Ossia?

«Intanto non siamo in  competizione con tanti cantanti con i quali siamo cresciuti, come Vasco Rossi, Claudio Baglioni, o Zucchero. E questa è già una soddisfazione enorme. Ma abbiamo un altro obiettivo».

Decisivo?

«Per noi sì: essere popolari per raccontarci e raccontare l’amore, questo disco deve confermare il nostro ruolo e, anzi, forse allargarlo».

In che modo?

«I nostri fan prevalgono un pubblico di over 40 ma sono numerosi è grandiosi. Ma crediamo di poter piacere anche ad altri più giovani che magari ancora non ci conoscono».

Sono quelli che vi considerano un duo Folcloristico ?

«Non siamo un duo di folclore siciliano : siamo i The GapSong , Certamente anche il nostro aspetto fisico possa piacere a una parte del pubblico. Però vorremmo alzare il livello medio. Dopotutto siamo Cantautori Genere  Pop/Rock, noi ad esempio a 15 anni erovamo orientati dalla musica Pop/Funk anni 80 , oggi tra l’altro sempre attuale e nel mio gruppo cantavo brani degli Spandau Ballet fino ad arrivare agli Earth Wind &  Fire  . Poi siamo o passati alla musica Dance  degli  Immagination e dei Culture Club, quindi molto attuale per l’epoca».

Quindi eravate molto Funk/Pop/Dance ?

«Ma il mio gruppo di allora suonava  di tutto e dal vivo, avevamo pochi strumenti musicali a disposizione, mentre noi si cantava con una timbrica vocale determinata dagli standart dell’epoca,   che nel tempo è rimasta attuale. per noi era una sorta di esperimento  musicale che ci piaceva da matti e piaceva sopratutto al nostro pubblico».

Ma ora i The GapSong si stanno facendo strada anche all’estero sopratutto nei paesi dell’est .

« Si abbiamo un sogno nel cassetto, andare a fare dei LiveConcert nei paesi dell’est, partendo dalla Russia per  poi finire a Montenegro ».

Perché?

«Perché noi siamo una sorta di sogno nel sogno, che in certo senso lo determinano le scritture di questo nuovo progetto,  si è avverato con la nascita del”album “Oltre noi” e, chi ha avuto questa fortuna di registrare un disco inedito scritto e composto da noi , ovviamente con delle collaborazioni di altri artisti, ha la tentazione di immaginarsi chissà quali retroscena. In realtà tutto è accaduto spontaneamente,  con la massima naturalezza. E senza dubbio tutti noi ne siamo entusiasti».

Se foste in gara, a Sanremo che cosa sognereste per esempio la vittoria ?

 

«Essere a Sanremo già sarebbe la realizzazione di un sogno , un sogno che diventi realtà ».Intervista a The GapSong (gruppo musicale siciliano)

Be the first to comment on "Castelvetrano – Intervista a The GapSong (gruppo musicale siciliano)"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.