In arrivo l’eclissi della “superluna” da non perdere

Il nostro satellite entrerà nel cono d’ombra della Terra, assumendo un colore rossastro. La fase di totalità durerà 72 minuti. Il fenomeno accadrà nel momento di massima vicinanza al nostro pianeta, con la Luna che apparirà leggermente più grande del solito

Quest’anno per tutti gli amanti dell’astronomia è stato un grande anno. Dall’eclissi solare totale di marzo, quando milioni di persone, dalla Russia alla Gran Bretagna nel bel mezzo del giorno sono stati avvolti da un’oscurità completa; alla cascata di Perseidi che ha illuminato il cielo di agosto più del solito, con centinaia e centinaia di stelle cadenti; Il cielo di questo 2015 è uno scenario di eventi straordinari. E a quanto parte lo spettacolo non è ancora finito. Nella notte tra il 27 e il 28 settembre infatti, un altro evento astrale estremamente raro sarà visibile dal nostro pianeta, anche se sarebbe più giusto parlare di due eventi. Si tratterà infatti di una combinazione di fenomeni astrali: un’eclissi totale di una superluna. Uno spettacolo a cui si può assistere poche volte nella vita. La frequenza con la quale accade è decennale. L’ultima volta è stato nel 1982 e la prossima sarà nel 2032. Ma di cosa si tratterà precisamente? La Luna apparirà più grande del solito, 14% in più rispetto alle dimensioni normali, e durante il suo passaggio nel punto orbitale più vicino alla terra, quando entrerà nell’ombra del nostro pianeta assumerà un meraviglioso colore rosso. L’eclissi della superluna sarà visibile dalle 4 e 11 del 28 mattina. Metti la sveglia, dunque, non puoi proprio perderla.

Be the first to comment on "In arrivo l’eclissi della “superluna” da non perdere"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.