Capizzi – Deferito 39enne per lesioni personali, violenza e minaccia

“Questo matrimonio non s’ha da fare” – Calci e pugni sul ragazzo della figlia

CAPIZZI (ME) – Un padre giovane, irascibile e violento, una figlia, la sua, che si innamora di un giovane che a quel padre violento non piace proprio, e sono botte per l’intruso. I Carabinieri di Capizzi hanno denunciato un allevatore 39enne, di Catania ma residente a Capizzi, per lesioni personali, violenza privata, minaccia  e furto aggravato. Le indagini dei Militari dell’Arma sono scattate a seguito della denuncia – querela sporta da un 19enne nato a Mistretta, residente a Capizzi, studente. Secondo quanto esposto dal ragazzo, l’allevatore, non condividendo la relazione sentimentale instaurata da alcuni mesi tra il 19enne e la propria figlia, lo scorso 12 dicembre, alle 22 circa, a Capizzi, ha colpito  ripetutamente, con calci e pugni, il 19enne, causandogli lesioni. Inoltre, lo ha pure minacciato di morte e gli ha sottratto, temporaneamente, le chiavi dell’auto e il telefono cellulare. L’aggressione è avvenuta in luogo pubblico, alla presenza di altri giovani, anche minorenni, che sono stati sentiti dai Carabinieri come testimoni. Botte confermate, il padre è stato denunciato.

Be the first to comment on "Capizzi – Deferito 39enne per lesioni personali, violenza e minaccia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.