Squallida storia a Barcellona – Su Whatsapp sms porno alla nipote 12enne: condannato

Lei ha soltanto 12 anni, pochi per tentarla con approcci sessuali, ma questo non ferma lui, che di anni ne ha 48 e, non bastasse la differenza d’età, è pure zio della minorenne: fratello del padre

BARCELLONA P.G.(ME) – Lui, ieri, è stato condannato dal gup Maria Teresa Arena alla pena di 2 anni e otto mesi di reclusione. Accade a nella città del Longano . Lì vivono una madre separata con la figlia 12enne. La ragazzina, forse per pudore, non rivela alla madre che riceve messaggi particolari, dal contenuto predopornagrafico, via whatsapp. A inviarli è lo zio, fratello del padre. L’uomo, infatti, le invia foto di un bimbo nudo e invita la nipote a rispondere con foto sue intime, in cui è lei a mostrarsi nuda.
Ad accorgersi dello strano rapporto, siamo nel 2014, tra la figlia e il cognato, fortunatamente, è stata la madre, che ha controllato il cellulare della minore e ha visto le inquietanti foto. Ne ha parlato con la figlia e, avuta conferma dei suoi sospetti, ha immediatamente denunciato i fatti. Ne è seguito il procedimanto penale a carico del 48enne, che ieri è stato condannato, oltre che alla pena di 2 anni e 8 mesi, anche al risarcimento dei danni in sede civile.

 

Be the first to comment on "Squallida storia a Barcellona – Su Whatsapp sms porno alla nipote 12enne: condannato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.