Messina – Maltrattata, picchiata e segregata in camera per anni: arrestati genitori orchi

Segregata in casa per 4 anni  , poteva uscire dalla solo per mangiare . In manette una coppia di filippini. La 17enne e il fratello affidati ai servizi sociali 

isola formativa

MESSINA – Avrebbero segregato in casa per anni la figlia adolescente. Arrestati dai Carabinieri della stazione di Messina Camaro una coppia di coniugi di nazionalità filippina, 46 anni lui, 43 lei, dovranno rispondere di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona. La coppia avrebbe costretto la ragazza, oggi 17enne, a vivere in totale isolamento all’interno della propria camera da cui poteva uscire solo per la consumazione dei pasti. L’adolescente sarebbe stata privata anche dell’istruzione scolastica. I fatti avrebbero avuto inizio nel 2012, quando la ragazza che all’epoca viveva con uno zio paterno, a Roma, e frequentava la terza media, sarebbe stata portata dai genitori a Messina, dove le sarebbero stati rasati a zero i capelli e le sarebbe stato proibito di uscire e di farsi vedere da chiunque. La diciassettenne in questi anni sarebbe stata anche picchiata in diverse occasioni con un bastone di legno. Ieri mattina la vittima, approfittando dell’assenza dei genitori, è riuscita ad attirare l’attenzione di un passante che ha contattato subito i carabinieri . I militari hanno scoperto che la porta di casa poteva essere aperta solo dall’esterno e che la finestra del balcone che dava sulla strada era stata chiusa con una grata in ferro. La ragazza e il fratello minorenne, anche lui privato dell’istruzione scolastica, sono stati affidati ai servizi sociali e ora sono ospitati in una casa famiglia.

Be the first to comment on "Messina – Maltrattata, picchiata e segregata in camera per anni: arrestati genitori orchi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.