ATTENTATO ANTOCI, RAINERI (FI): “PISTOLE ANCORA FUMANTI E PD SI FA PROPAGANDA: NON ACCETTIAMO LEZIONI DAI PROTAGONISTI DI MAFIA CAPITALE”

“L’attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi Antoci ha svegliato le coscienze di molti disattenti ma nonostante siano passati pochi giorni, il Pd ne ha approfittato per ricamarci la sua campagna elettorale sopra”

Lo dichiara Federico Raineri, delfino di Berlusconi in Sicilia, esponente di Forza Italia e coordinatore provinciale dei Giovani di Forza Italia in riferimento alle dichiarazioni di Ernesto Carbone, commissario Pd di Enna e Messina.
“Carbone ha proposto il nome di Antoci come suo vice commissario per le province di Enna e Messina. Perché non farlo prima? La concomitanza dell’attentato con le elezioni amministrative – che a Messina vedono impegnati 11 Comuni (ndr) – fa sorgere molti dubbi in merito alla buona fede di questa proposta.” ha aggiunto Raineri “Come se non bastasse l’indignazione che queste parole provocano, la sensibilità di Carbone è praticamente pari a zero. Ci auguriamo che Antoci non cada in questa trappola mediatica che vuole fare di lui la bandiera salvifica di un partito ormai allo sbando, protagonista in negativo di fenomeni giudiziari legati alla corruzione e all’illegalità. Noi giovani liberali non possiamo accettare queste lezioni di moralità da chi ha orchestrato Mafia Capitale. Forse Carbone dovrebbe commissariare il suo opportunismo e quello del suo partito. Con le pistole ancora fumanti dell’attentato ad Antoci non accettiamo propagande elettorali.”

Be the first to comment on "ATTENTATO ANTOCI, RAINERI (FI): “PISTOLE ANCORA FUMANTI E PD SI FA PROPAGANDA: NON ACCETTIAMO LEZIONI DAI PROTAGONISTI DI MAFIA CAPITALE”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.