Porti siciliani chiusi ai migranti per G7, Salvini: “Per difendere le chiappe di qualche potente non sbarca più nessuno. Vergognatevi”


“Un risultato l’avete portato a casa per il G7: per una settimana non sbarca più nessuno in Sicilia, ma come, la Lega chiedo da anni il blocco navale, il blocco di partenze, sbarchi e morti e dite che non si può fare, non si possono bloccare gli sbarchi e controllare i confini? Adesso per difendere le chiappe di qualche potente per una settimana non sbarca più nessuno. Vergognatevi”.
Va giù a muso duro, Matteo Salvini, segretario del Carroccio, nel corso del suo intervento al dibattito tenutosi ieri nella plenaria di Strasburgo sulle misure adottate dal Governo per il prossimo G7 di Taormina: chiusura dei porti siciliani agli sbarchi migranti sino a conclusione del summit che raccoglie i ‘potenti della terra’.
“Venite al G7 in Sicilia”- ha detto Salvini – terra che ha il 50% di disoccupazione giovanile. Una Sicilia dove all’agricoltura e alla pesca avete sostituito l’economia degli sbarchi e della clandestinità. Non so quanto costerete, cosa mangerete di buono e non so dove dormirete, sicuramente non in un centro d’accoglienza, so però per certo che noi pensiamo come Lega a un G7 dei popoli e non a un G7 dei potenti”.”
Da Normanno.com