Lipari – Assistenza disabili revocata ai fratelli Biviano


Per i 4 fratelli Biviano, affetti da distrofia muscolare è stato sospeso il servizio di assistenza domiciliare

LIPARI (ME) – Sandro, Marco, Palmina ed Elena sono diventati famosi per essere divenuti gli “ambasciatori” per la lotta alla “Sla”. Sandro e Marco per oltre due anni hanno vissuto in tenda a Roma davanti a Montecitorio. A sollevare il “caso” sono stati i consiglieri comunali Francesco Rizzo, Gesuele Fonti, Annarita Gugliotta, Giusy Lorizio e Franco Muscarà che hanno presentato una interrogazione al sindaco di Lipari per chiedere “cosa intende fare per evitare l’interruzione del servizio domiciliare e garantire almeno i diritti minimi della famiglia Biviano”.

“Il servizio interrotto per la Famiglia Biviano è quello dell’assistenza domiciliare con l’utilizzo di operatori O.S.A – ha puntualizzato il sindaco Marco Giorgianni – tale servizio non è più finanziato dalla Regione Siciliana. Lo stesso aveva una durata di quattro anni, (il Comune di Lipari ne era solo l’attuatore). La Regione Siciliana ha invece attivato degli interventi previsti per le disabilità gravissime”.

“L’Amministrazione – ha aggiunto – è stata sempre molto sensibile a tutte le disabilità gravi e gravissime. Infatti oltre alle passate iniziative tra cui l’acquisto del pulmino, nel bilancio del 2017 in accrescimento alle molteplici iniziative finanziate con copertura regionale, dai fondi comunali della spesa corrente, sono state programmati ulteriori interventi, per un totale di 220 mila euro, anche in ottemperanza ad una circolare Assessoriale Regionale e di cui daremo presto ampia notizia trattandosi di impegni assunti solo da qualche giorno e che coinvolgeranno tutti i disabili gravi e gravissimi”.