Messina e Enna, colpo al clan Emanuello


L’operazione, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, è stata denominata “Nibelunghi”

CALTANISSETTA – Guardia di finanza di Caltanissetta e carabinieri di Enna stanno eseguendo nelle province di Enna e Messina ordinanze di custodia cautelare nei confronti di diverse persone ritenute legate al clan Emanuello di Cosa nostra e un sequestro di beni, provento dell’attività mafiosa, per un valore di 11 milioni di euro. L’operazione, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, è stata denominata “Nibelunghi”. Ulteriori dettagli in una conferenza stampa che si terrà alle 10,30 nel palazzo di giustizia di Nisseno.