Concussione, abuso d’ufficio e falso. Arresti al Comune di Barcellona

BARCELLONA P.G.(ME) – La Polizia di Stato sta eseguendo un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal GIP presso il Tribunale di Barcellona P.G., su richiesta di quella Procura della Repubblica, a carico di amministratori e funzionari, sia in carica che non più in servizio, del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, ritenuti responsabili dei reati di concussione, abuso d’ufficio e falso.
Le misure scattate stamattina sono l’esito di un’indagine sui lavori di ristrutturazione di un B&B e del ristorante di fronte.
Entrambi dell’ex assessore allo sport, Angelo Coppolino, costretto a dimettersi dopo che i due locali furono sequestrati.
Lavori completamente abusivi in pieno centro storico proprio alle spalle del Palazzo comunale, realizzati grazie alle coperture dell’Ufficio tecnico, dell’ufficio abusivismo e sanatorie.  Misure cautelari a carico di 7 amministratori e funzionari, sia in carica che non più in servizio, per concussione, abuso d’ufficio e falso. A vario titolo, questa mattina sono stati anche notificati atti con la sospensione del servizio per alcuni funzionari del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto. Le indagini sono state espletate dalla Polizia di Barcellona, coordinate dal  sostituto procuratore Matteo De Micheli.

Be the first to comment on "Concussione, abuso d’ufficio e falso. Arresti al Comune di Barcellona"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.