Acquedolci: 27enne trasporta cocaina, scattano i domiciliari


Il giudice del tribunale di Patti ha convalidato l’arresto ed emesso una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di F.D., 27 anni, di Acquedolci, con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti, nello specifico 40 grammi di cocaina che il giovane trasportava. Il 27enne è stato fermato al casello autostradale della A20 di S.Stefano. Appena sceso dall’auto, ha iniziato a dare sospetti e dall’esito della perquisizione personale e veicolare gli sono stati trovati indosso cinque involucri sottovuoto pieni di cocaina, con l’indicazione, su ognuno, della quantità di stupefacente contenuta era destinata allo spaccio. La perquisizione, estesa nell’abitazione, ha permesso di rinvenire altre due dosi di cocaina, che sono state sequestrate, assieme ai 480 euro che egli aveva in tasca, quale provento dell’attività di spaccio.  L’uomo è stato condotto in carcere e, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.