Unime al voto: si sceglie il nuovo rettore tra Cuzzocrea e D’Alcontres


Domani 22 marzo si svolgerà la prima votazione per decidere il rettore dell’Università Peloritana

MESSINA – A sfidarsi per la guida dell’ateneo messinese sono Salvatore Cuzzocrea, figlio dell’ex rettore Diego e Francesco Stagno D’Alcontres, nipote di Guglielmo, anche lui rettore. Cuzzocrea, 46 anni, è ordinario di Farmacologia. D’Alcontres, 62 anni, è ordinario di Chirurgia plastica e primario al Policlinico. I due hanno anche orientamenti politici diversi perché D’Alcontres è stato per quattro volte deputato di FI, mentre Cuzzocrea è stato pro rettore dell’ex capo dell’Ateneo Pietro Navarra, eletto deputato del Pd lo scorso 5 marzo. Stagno D’Alcontres dice: ”La mia visione dell’Università di Messina è quella di un Ateneo pubblico aperto alla realtà del territorio e con una vocazione internazionale, dove Europa e Mediterraneo sono i naturali riferimenti, ma guarda a molti altri Paesi”. Cuzzocrea afferma: ”Sul fronte dei servizi agli studenti ho preso un impegno ben preciso. Se l’annoso problema dei trasporti verso i poli decentrati, verrà finalmente risolto mediante il potenziamento dei mezzi pubblici, userò quelle risorse proprio per implementare altri servizi e borse di studio”.