Catania: 5 dipendenti usavano l’auto di servizio durante gli orari di lavoro per fare spesa o andare al bar


Usavano l’auto di servizio per andare in villeggiatura, per andare a fare acquisti in negozi, per andare al supermercato, per andare al bar, in agenzie di scommesse e in luoghi ricreativi, tutto questo succedeva durante gli orari di lavoro oppure quando erano in malattia.

Le indagini del personale della unità Anticorruzione della Squadra Mobile si sono svolte tra luglio e settembre 2017. E’ l’accusa contestata dalla Procura di Catania a cinque dipendenti della Pubbliservizi, società house dell’ex Provincia etnea, indagati per peculato, che sono stati sospesi dal servizio: uno per sei mesi, un altro per otto mesi e tre per 10 mesi in applicazione di un provvedimento del Gip.

Per l’accusa, gli indagati “attestavano sistematicamente false prestazioni lavorative, in realtà mai effettuate, indicandone i relativi orari nonché la tipologia di lavoro svolto nel foglio presenze e nel modulo denominato riepilogo trasferta viabilità”.