Cefalù: infermiere sferra una testata al paziente per farlo ”calmare”


Vicenda che vede come protagonista un infermiere che opera nel reparto di psichiatria e un uomo appena ricoverato.

L’infermiere lavora nel reparto psichiatra, dell’ospedale Fondazione Istituto ”G. Giglio” di Cefalù, è indagato per con l’accusa  di lesione su incapace. Secondo le prime ricostruzioni l’infermiere avrebbe sferrato la testata al paziente con l’intento di farlo addormentare o quantomeno farlo calmare, in quanto era agitato, ma finì per farlo svenire. Non è chiaro perché non abbia usato la profilassi nei casi di pazienti ”ingestibili” , ma anzi abbia agito di istinto colpendolo con una testata.

Il caso è stato segnalato all’Asp di Palermo, in quanto il reparto non dipende dalla Fondazione Istituto ”G. Giglio”. Dunque è stato avviato un procedimento disciplinare che si è concluso con una sanzione.