Raffineria di Milazzo: ecco perché il fumo nero


MILAZZO(ME)- Falso allarme alla Raffineria di Milazzo: ieri intorno alle 14,20 una delle ciminiere ha iniziato ad espellere fumo nero, preoccupando i residenti della zona.

Nulla di grave per fortuna, secondo quanto comunicato dai vertici della Raffineria. Si è trattato di un buco di tensione elettrica, che ha causato la fermata di alcuni impianti di produzione. Ciò ha generato l’attivazione del sistema di sicurezza, torcia, con conseguente fumosità.

Smentito, quindi, il pericolo incendio, che ha risvegliato nei cittadini il timore di una replica di quanto accaduto nel 2017, quando a causa del fuoco rimasero feriti alcuni operai.

«La situazione è sempre stata sotto controllo – assicura la governante della Raffineria – e non ci sono stati, né ci sono, problemi di sicurezza. Stiamo procedendo al graduale riavvio degli impianti»

Normanno.com