Si sono conclusi i festeggiamenti al Letto Santo

S. STEFANO di CAMASTRA – Si sono conclusi i solenni festeggiamenti in onore all’esaltazione della Santa Croce del Letto Santo, che quest’anno si svolti presso la chiesa Madre S. Nicolò di Bari attraverso una serie di appuntamenti religiosi, che hanno avuto il loro epilogo nelle giornata di ieri con la S. Messa solenne ed esposizione della SS. Crocifisso presso la piazza Matrice. Per quest’anno, a parte l’emergenza per il Covid, i fedeli devoti al Santuario non hanno potuto prendere d’assedio questo luogo,in quanto sono in corso dei lavori di ristrutturazione. Quella del Letto Santo a S. Stefano di Camastra è una delle feste più attese e sentite, in cui oltre alla comunità stefanese, sono molti i fedeli e devoti che giungono  dai centri vicini per pregare ai piedi del Crocifisso. Solo eventi liturgici quindi per questa ricorrenza, rispetto alle tradizionali celebrazioni religiose più “dinamiche” come: processioni e cortei. La solenne liturgia eucaristica è stata presieduta da Don Calogero Calanni, che prima della conclusione della S. Messa ha esortato i presenti ad accostarsi in maniera decisa alla parola di Dio e anche alle confessioni, in quanto per noi sacerdoti – ha sottolineato il prelato – è brutto vedere molta gente che non riceve Gesù eucaristia perchè non confessati. Prima della conclusione, il prelato ha tenuto a precisare su alcune voci circolate su una presunta sospensione dei lavori al Santuario, confermando che si dovrà procedere solamente ad una variante al progetto su richiesta dell’archeologa, in maniera da garantire la sicurezza necessaria alle strutture interessate. L’unica cosa da fare al momento – rivolgendosi ai presenti – è pregare, affinché al termine dei lavori si possa avere un Santuario con i locali annessi efficienti e funzionali da mettere a disposizione dei fedeli. La serata si è poi conclusa con il tradizionale sparo di fuochi pirotecnici.

Be the first to comment on "Si sono conclusi i festeggiamenti al Letto Santo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.