TUSA (MESSINA) – Si svolgerà a Tusa il 2 e 3 ottobre, la seconda edizione di “FACTUS”, il festival di arte contemporanea organizzato dall’associazione Tusa nero su Bianco e patrocinato dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e dal Comune di Tusa. Si tratta di una manifestazione culturale che incarna la vocazione artistica del territorio di Tusa e ne valorizza le testimonianze esistenti dall’antichità fino ai giorni nostri. Il tema di questa edizione è legato alle problematiche socio culturali direttamente connesse all’emigrazione, allo sradicamento e all’identità dei popoli. Il Festival avrà la sua particolare cornice all’interno del caratteristico centro storico di Tusa che rappresenta un vero fiore all’occhiello per la cura e la tutela per custodire al meglio quella che rappresenta la storia del paese, mentre un altro posto suggestivo che ospiterà la manifestazione sarà all’interno del sito archeologico di Halaesa Arconidea.

“Sarà un’occasione di crescita culturale – hanno dichiarato il Sindaco Luigi Miceli e l’assessore alla Cultura Angelo Tudisca – in quanto i partecipanti avranno l’occasione di godersi le attrazioni naturalistiche ed eco gastronomiche, che caratterizzano questo meraviglioso scorcio di territorio siciliano, dove mare e montagna, contemporaneità e storia, riescono a mescolarsi armonicamente, manifestando una atmosfera unica. E di questo, come amministrazione ci corre l’obbligo – ha continuato Tudisca – ringraziare l’associazione Tusa Nero su Bianco per l’attività che svolge nel nostro Comune e l’Assessore Regionale Alberto Samonà che ha mostrato particolare attenzione nei confronti del nostro territorio”.

Si tratta di una due giorni molto ricca di appuntamenti, in un programma dove sono previste video installazioni nel centro storico di Tusa, e una performance artistica con video istallazioni e un reading nel sito di Halaesa Arconidea.

Be the first to comment on ""

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.