SCUOLA: MUOIONO 2 STUDENTESSE

 

BRINDISI, ESPLODONO DUE ORDIGNI DAVANTI

 

 

BRINDISI-Due ordigni sono esplosi vicino all’Istituto professionale Morvillo Falcone di Brindisi. Sette studenti sono rimasti feriti e due studentesse hanno perso la vita. Lo ha reso noto l’assessore regionale alla Protezione civile, Fabiano Amati, in collegamento su Sky Tg24. Melissa Bassi e Ilaria Capodieci, entrambe di 16 anni, sono morte all’ospedale Terrino di Brindisi dove erano state ricoverate subito dopo l’incidente. Le ragazze erano da poco scese dal pullman che porta da Mesagne a Brindisi, quando sono state coinvolte dall’esplosione. L’edificio, intitolato alla moglie di Falcone, è stato fatto sgomberare e tutta la zona è stata transennata. Fonti investigative hanno riferito che l’esplosione è stata provocata da due ordigni rudimentali, costituiti da due bombole di gas, posizionate su un muro adiacente la scuola, che si trova vicino al Tribunale di Brindisi. La bomba è esplosa intorno alle 7.50 quando i ragazzi si trovavano all’ingresso della scuola. Sulla vicenda è intervenuto l’ex minitro della Pubblica Istruzione, Beppe Fioroni. “Il gravissiimo attentato lascia sconcertati e profondamente addolorati. Più studenti feriti, una morta e una in gravi condizioni. Colpire gli studenti e la scuola – ha proseguito Fioroni – è un atto ignobile, vergognoso, contro il quale occorre una straordinaria risposta coesa nella lotta al terrore. Occorre una indignazione delle coscienze che parta dai nostri giovani e dalla scuola italiana, che nei momenti difficili hanno sempre rappresentato il cemento di unità del Paese, una risposta che richiami tutti al fatto che nel dramma della crisi economica c’è posto per la speranza e non ce ne è alcuno per la violenza e il terrore che verranno rapidamente repressi e fermati”.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, informato dalla ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, “sta seguendo gli sviluppi delle indagini con apprensione e partecipe vicinanza ai familiari della vittima, ai feriti e all’intera collettività brindisina”. Il capo della polizia, Antonio Manganelli, d’intesa con il ministro dell’Interno, ha inviato sul posto, oltre al direttore centrale della polizia criminale, anche i vertici del servizio centrale operativo che affiancheranno un pool di investigatori già presente a Brindisi. Il ministro Cancellieri lunedì presiederà, alle 15, a una riunione del comitato per l’ordine e la pubblica sicurezza.

Be the first to comment on "SCUOLA: MUOIONO 2 STUDENTESSE"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.