Alì Terme. Cede una roccia, operaio precipita e muore

-L’operaio si trovava insieme ad un collega di lavoro che è riuscito a mettersi in salvo ed avvisare i soccorsi, rivelatisi vani.

-ALI’ TERME (ME)-Dovevano realizzare una scala in una villa sita in contrada Rocchebianche ad Alì Terme, comune jonico della provincia Messinese. I due operai, stamane, sono giunti sul posto per effettuare un sopralluogo e verificare i lavori da effettuare. Improvvisamente la roccia sulla quale si trovavano trovavano ha ceduto e li ha fatti precipitare nel vuoto.Uno di loro è morto, mentre il collega è riuscito a salvarsi. La vittima si chiamava Salvatore Scarpignato, aveva 30 anni ed era residente a Graniti. E’ stato l’operaio che è riuscito a mettersi in salvo a lanciare l’allarme e chiamare i soccorsi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che hanno soltanto potuto constatare la morte dell’operaio che, con molta probabilità, è avvenuta sul colpo.Sull’incidente hanno avviato le indagini i carabinieri della Stazione di Alì Terme, in collaborazione con i funzionari dell’Ispettorato del lavoro di Messina. Sul posto è giunto anche il magistrato di turno Diego Capece Minutolo, che ha autorizzato la rimozione della salma che adesso si trova presso la camera mortuaria del cimitero di Alì Term

Be the first to comment on "Alì Terme. Cede una roccia, operaio precipita e muore"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.