Alluvione novembre. Germanà: faremo azioni eclatanti

A sei mesi dalla terribile alluvione, il deputato messinese minaccia che saranno occupate le sedi istituzionali della provincia.

La solita litania di Monti della dichiarazione dello stato di emergenza, l’inutile assicurazione che al più presto verrà emanata l’ordinanza di Protezione Civile, ed il consueto spettacolo indegno burocratico amministrativo si sta consumando anche nelle zone dell’Emilia devastate e colpite a morte dalla tragedia del terremoto. L’on. Nino Germanà ha perso la pazienza ed annuncia azioni eclatanti.Il deputato messinese considera questa una farsa inaccettabile che i messinesi conoscono molto bene, così come hanno ormai contezza delle lungaggini, degli intoppi e dei continui arresti causati da un iter e da procedure elefantiache che, a distanza di 6 mesi, dalla catastrofe che ha coinvolto 22 comuni della Provincia di Messina. La zona tirrenica è stata devastata ed comuni tra i quali Barcellona Pozzo di Gotto e Saponara in cui hanno perso la vita 3 residenti, ancora attendono l’emanazione effettiva dell’OPCM per ristabilire le condizioni di normalità nel territorio.“Scatena quindi rabbia, -sostiene Nino Germanà- ascoltare chi sbandiera proclami e promette aiuti celeri, quando il nostro territorio è abbandonato da quel terribile 22 novembre. Adesso la campagna elettorale si è conclusa -prosegue- e non possiamo quindi essere accusati di strumentalizzare la tragedia a fini elettorali”. Il deputato sottolinea con forza che la misura è colma. Adesso considera terminato il tempo in cui si attendeva speranzosi, tentando una leale collaborazione con un governo che finge di non sentire dall’orecchio rivolo al Sud, ed è giunto il momento di riversare lo sdegno in modo incisivo. “Adesso -conclude l’on Germanà- è giunto il momento di riversare il nostro sdegno e la nostra indignazione, ma non come Grillo che delle boutade ha fatto il suo cavallo di battaglia, bensì con la forza che deriva dall’esasperazione. Non abbiamo paura di portare avanti azioni eclatanti, suscitando scalpore e, uniti, insieme ai Sindaci ed ai rappresentanti della Provincia, occuperemo le sedi istituzionali per ricevere finalmente risposta”.

Be the first to comment on "Alluvione novembre. Germanà: faremo azioni eclatanti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.