Condrò. Scoperto terreno con circa 200 piante di Marijuana

La scoperta è stata effettuata dagli elicotteri dei carabinieri, dopo una perquisizione domiciliare con esito positivo.

-CONDRO’ (ME)-Vasta operazione dei Carabinieri che hanno passato al setaccio la zona di Milazzo per il contrasto e la prevenzione di vari reati. Insieme ai militari della Compagnia Mamertina, sono scesi in campo il Nucleo motocliclisti di Messina, Cinofili di Nicolosi (Ct), del 12° Elicotteri Catania, del Nucleo Ispettorato del Lavoro e dei Nas di Catania. Scoperta una piantagione di Marijuana nella zona di Condrò.A finire in manette per detenzione e produzione di sostanze stupefacenti, il 60enne Antonino Saja e la sua 42enne convivente rumena, Rodica Sufan. I carabinieri hanno effettuato una perquisizione domiciliare che ha consentito di trovare 1,6 chilogrammi di Marijuana, già divisa in dosi, e 53 piantine di Canapa Indica. Questo ritrovamento ha fatto scattare un ulteriore controllo dall’alto, con l’ausilio di elicotteri per perlustrare la zona. Se in casa hai piantine di marijuana da qualche parte dovrai pur coltivarle.E la verifica del Nucleo Elicotteri di Catania ha avuto l’esito sperato. Gli uomini in divisa hanno, infatti individuato un appezzamento di terreno di proprietà e nella disponibilità di Saja, nel quale erano coltivate, con il metodo a terrazzamento, con un impianto di irrigazione autonomo, circa 200 piante di Canapa Indica dell’altezza media di 1,5 metri. L’uomo è stato rinchiuso presso il carcere di Messina Gazzi, mentre alla compagna sono stati concessi gli arresti domiciliari.Sempre nell’ambito dei controlli per la prevenzione e lo spaccio di sostanze supefacenti, a Milazzo, i Carabinieri hanno arrestato il 22enne George Nitoiu Alexandru e la madre 40enne Mirela Iulia Nitoiu, entrambi rumeni. I due nascondevano in casa nel 357 grammi di Cocaina, già suddivisa in dosi e 600 euro, considerato provento di spaccio. Madre e figlio sono stati ristretti presso il Carcere di Gazzi. Controlli sono stati effettuati anche in vari esercizi commerciali del comprensorio Mamertino. Ad undici ristoranti sono state elevate multe per oltre 6mila euro. Sanzionata per 11mila euro anche una struttura alberghiera che faceva lavorare “in nero” tre dipendenti. Multa anche per 16mila euro a sette pescatori di frodo, con relativo sequestro di pesce ed attrezzature.

Be the first to comment on "Condrò. Scoperto terreno con circa 200 piante di Marijuana"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.