La settimana prossima l’Acr Messina inizia un nuovo corso

Dopo la comunicazione al sindaco dell’avvenuto accordo, martedì dovrebbe arrivare la firma. Bonina al momento sponsor

-di Nino Caliò

-MESSINA-Dopo anni di sofferenze, sembra ormai certa la svolta per l’Acr Messina. La prima squadra della città, a meno di clamorosissimi colpi di scena, martedì cambierà proprietà e verrà affidata alla famiglia Lo Monaco. Le trattative sono state condotte dall’Ad del Genoa Pietro Lo Monaco, ma alla guida della società sarà il figlio Vincenzo che ha gestito il Milazzo Calcio fino a qualche settimana addietro.Ieri l’ultimo incontro con Lello Manfredi, poi la comunicazione al sindaco di Messina, GiuseppeBuzzanca, che si è dimostrato soddisfatto dell’avvenuto accordo che dovrebbe essere ratificato martedì davanti al notaio, per sancire il definitivo passaggio delle quote societarie alla nuova proprietà.Pietro Lo Monaco non ha certamente bisogno di alcuna presentazione. E’ stato lui l’artefice del successo del Catania Calcio, che oggi può vantare una società organizzata come poche nel panorama calcistico della massima serie. Ha portato alle pendici dell’Etna calciatori sconosciuti, valorizzandoli per cederli, monetizzando al massimo i loro cartellini. Infine marketing e centro sportivo sono un modello da prendere ad esempio.Lo Monaco ha voluto lasciare Catania per andare a Genova, ma lui vive da anni in Sicilia e sa che qui si può fare calcio ad alti livellli, perchè i tifosi hanno fame di questo sport. Conosce bene Messina. Lui in passato ha vestito la gloriosa maglia della nostra città e conosce il potenziale che una piazza importante come quella giallorossa può vantare. Martedì, quindi, i tifosi potrebbero festeggiare la fine di un periodo buio che ha visto delle gestioni, che definirle “allegre” sarebbe un eufemismo. C’è stato molto di “allegorico” e poco divertente per quanto visto in questi anni in riva allo Stretto, dove la maggiore squadra della città ha più volte rischiato di arrivare al fallimento.Un gruppo di “eroi messinesi”, è riuscito lo scorso anno ad iscrivere in extremis il Messina al campionato di serie D. Nonostante innumerevoli difficoltà, la squadra ha svolto un campionato dignitoso, facendo divertire il pubblico e giungendo fino ai play off. Questo gruppo ha già messo nero su bianco la volontà di cedere le quote a Lo Monaco e la prossima settimana si comincerà a programmare il futuro.Il dirigente siculo/campano sicuramente attingerà dal gruppo del Milazzo, sia per quanto riguarda il futuro tecnico, sia per il parco di giovani promettenti calciatori che hanno dato un buon contributo alla causa mamertina. E Bonina? Sarà fuori dai giochi? Al momento l’imprenditore barcellonese pare voglia rinnovare la sponsorizzazione, ma in futuro non è escluso che acquisisca azioni societarie per dare un importante contributo alla causa messinese e svolgere un ruolo di primo piano all’interno dell’Acr Messina.