TORRENOVA, TUTTI ACCONTENTATI ( o quasi )

TORRENOVA , DOPO LE DIMISSIONI DELLA FERRANTE SALVATORE MARINO ( ORMAI VETERANO DELLA POLITICA TORRENOVESE ) ENTRA NEL CONSIGLIO COMUNALE.

-di Nino Caliò

-TORRENOVA (ME)-A distanza di nove giorni dall’ ultima seduta, ieri sera alle ore 20 e 15, è tornato a riunirsi il civico consesso del comune di Torrenova.
Preliminarmente, viste le dimissione dalla carica di consigliere comunale presentate dall’ Avv. Simona Ferrante, ( prima dei non eletti della lista Torrenova Unita alle elezioni del 6 e 7 maggio, con 80 preferenze )che ha optato per la sola carica assessoriale, si proceduto alla surroga con il consigliere Marino, che ritornerà tra i banchi consiliari dopo le precedenti esperienze ( consigliere dal 2003 al 2006 e successivamente per il periodo 2008-2012), in forza delle quali può ormai essere considerato un veterano della scena politica di Torrenova.
Espletate le formalità di rito del giuramento e dell’ esame di eventuali condizioni d’ ineleggibilità o incompatibilità, la seduta consiliare è entrata nel vivo con l’esame dei punti relativi alle direttive in ordine alla successiva approvazione di una variante urbanistica  per l’area ex Cava Scodoni, da adibire a parco urbano, e l’esame della direttiva “tagliacarte”, finalizzata al risparmio di materiale cartaceo mediante l’invio della documentazione, alla classe politica in carica, in formato PDF a mezzo mail.
Coerentemente a quanto previsto in modo inequivoco nel programma elettorale, il gruppo consiliare “Amare Torrenova”, ha votato favorevolmente entrambe le proposte all’ ordine del giorno, impegnandosi a stretto giro a proporne di ulteriori finalizzate al rispetto del territorio ed al risparmio economico dell’ente.