Ufficiale: Gianfranco Miccichè candidato del centrodestra

-di Nino Caliò

-PALERMO-Il leader di ‘Grande Sud’ ha ottenuto in queste ore il sostegno del Pdl, diventando cosi il principale candidato del centrodestra siciliano. Decisivo è stato il colloquio di ieri con Silvio Berlusconi, il quale si è dunque convinto a dare l’appoggio suo e di tutto il partito a Miccichè.Il rapporto tra l’ex premier e il candidato alla Presidenza va, da tempo, molto oltre la politica. Il leader palermitano negli anni ’80 è stato infatti uno dei massimi dirigenti di Publitalia (Concessionaria Pubblicitaria del gruppo Fininvest), successivamente ha seguito Berlusconi nella sua “discesa in campo” rivestendo un ruolo chiave nella fondazione di Forza Italia e nel 2008 è stato nominato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Negli ultimi anni le strade di Miccichè e dell’ex premier si sono però divise. Al novembre 2009 risale la nascita del Pdl Sicilia. Poi, passando dalla breve parentesi del Partito del Sud, si è arrivati all’attuale Grande Sud (presentato ufficialmente il 30 ottobre 2010).

A meno di 24 ore dall’accordo raggiunto tra Udc e Pd per Crocetta, anche il centrodestra scopre dunque le sue carte e si appresta a iniziare una campagna elettorale quanto mai ardua.

Lo scenario politico che si sta delineando prevede una abbondante opportunità di scelta per gli elettori siciliani. A contendersi lo scranno più alto di Palazzo D’Orleans saranno infatti: Rosario Crocetta (Pd e Udc), Claudio Fava (Sel), Gianfranco Miccichè (Grande Sud e Pdl), Cateno De Luca (Sicilia Vera, Forza Nuova, Movimento dei Forconi e Partito della Rivoluzione), Nello Musumeci (La Destra), Gaspare Sturzo (Italiani Liberi e Forti), Giacomo Di Leo (Pcl), Massimo Russo (Mpa) e Giancarlo Cancellieri (Movimento 5 Stelle).