Naso. Si rinnova la tradizione del “Palio degli Asini”

La manifestazione si preannuncia scoppiettante. Si terrà il 23 agosto in contrada Bazia nel comune di Naso (Me).

-di Nino Caliò

-NASO (ME)-Come da tradizione, l’antico rione di Bazia verrà riportato indietro nel tempo per far rivivere le antiche usanze contadine e i vecchi costumi di un mondo rurale dedito ai lavori dei campi. L’Amministrazione Comunale di Naso, in collaborazione con l’associazione “Riscossa Giovanile” ha voluto riproporre anche quest’anno un evento, che ormai riscontra una grande partecipazione di pubblico.

 

Una divertente e coloratissima antica attrazione, per grandi ma soprattutto per i più piccini. Nel corso di una coinvolgente sfida tra le principali frazioni del Comune di Naso, i vari rioni sono impegnati a contendersi l’ambito Palio (un drappo di raso dorato con su raffigurato un cavaliere a cavallo). Un incontro diventato ormai importante e conosciuto da tanti turisti, che lo attendono sempre con maggiore entusiasmo. Tantissimi i turisti richiamati dall’originalità dell’iniziativa ed incuriositi da questa singolare competizione. L’intera manifestazione è animata da un presentatore che, oltre ad annunciare i simpatici nomi dei concorrenti, ne mette in evidenza le peripezie. Infatti, generalmente solo alcuni asinelli riescono a seguire la giusta direzione, mentre capita molto spesso che i fantini debbano rincorrere i testardi asinelli.

 

A sfidarsi saranno tutti i rioni del Comune di Naso: Naso Centro, Bazia, S. Domenica, Cresta, Munidari, Ponte-Naso, Malò, Ficheruzza, Grazia, Feudo – Cagnanò e Caria. Gareggeranno nella P.zza del Borgo di Bazia e si sfideranno per ottenere il primo posto con il fantino vincente. Sino ad un secolo fa, Naso era anche la Piazza dove tutti i comuni della provincia di Messina si incontravano per la nota fiera degli equini. In tale contesto venivano organizzate importanti competizioni, nel corso delle quali gareggiavano sia i cavalli che gli asini, sempre a maggior riprova della rilevanza assunta da questi animali nella quotidiana vita rurale di allora. Questa tradizione, purtroppo, è venuta meno con l’avvento della tecnologia agraria, ma grazie alla passione dei giovani di “Riscossa Giovanile”, che hanno saputo rievocare lo spirito e la cultura di un tempo, è tornata finalmente a risplendere. Grande soddisfazione per un gruppo di giovani che hanno fatto di questa festività un appuntamento fisso del calendario dell’estate nasitana.

 

Il programma della serata sarà così predisposto:

 

ore 18:00 – Apertura della manifestazione “con la possibilità per i più piccini di fare un giro sugli asinelli”;

ore 19:45 – Assegnazione e benedizione degli asinelli;
ore 20:15 – Palio degli Asini;
ore 21:00 – Degustazione piatti tipici locali;
ore 22:00 – Spettacolo di musica popolare: “Sonora Mediterranea”;
ore 00:00 – Premiazione del rione vincitore.

Nel corso della manifestazione saranno riproposti gli antichi mestieri ed il pubblico potrà intrattenersi lungo gli invitanti banchetti allestiti in piazza per la degustazione dei prodotti eno-gastronomici locali.