Basket LegaDue, Coppa Italia: Barcellona espugna Capo D’Orlando, e domenica si replica per il ritorno

-CAPO D’ORLANDO (ME) –L’Upea Capo D’Orlandocede in casa alla Sigma Barcellona, nell’andata degliottavi di finale di Coppa Italia, Basket LegaDue. Il derby, molto combattuto fino all’ultimo, termina 92-96 per i giallorossi. E domenica sera gara di ritorno al PalAlberti di Barcellona, che sarà gremito tanto quanto il PalaFantozzi in questa partita d’andata.

Inizia bene l’Orlandina che, dopo i canestri iniziali di Sanders e Troy Bell per la Sigma, trova la misura con Benevelli, Battle e Young. Un parziale di 11-0 per i padroni di casa quasi stordisce la squadra di coach Perdichizzi, che si risolleva solo nel finale della frazione, chiusasi sul 34-22. Barcellona non ci sta, e nel secondo quarto c’è la reazione, con Giuri e le triple di Sanders. Lo svantaggio è ridotto però di poco all’intervallo – passa da 12 a 8 punti (57-47) – perché l’Orlandina gioca ottimamente,  contenendo le sfuriate offensive dei rivali e arrivando puntualmente a canestro.
Il terzo quarto però è tutto di Troy Bell: la guardia di Minneapolis mette a referto 14 dei sui 21 punti totali solo in questa frazione, contribuendo alla rimonta che riduce il divario a 2 soli punti (74-72), nonostante i soliti Battle e Young non sbaglino quasi niente. Manco a dirlo, l’ultimo quarto sembra aperto a qualsiasi finale. Decisive saranno le triple di Green (2), Bucci – 3 minuti e 3 punti per lui – e Callahan. Quest’ultimo a un minuto dal termine chiude i giochi, per il definitivo 92-96.

Young, 31 punti, e Battle, 25, coadiuvati splendidamente da Passera (8 assist), Benevelli e George (10 rimbalzi), non bastano ai biancazzurri di Capo D’Orlando. Dall’altro lato 21 di Bell, 20 di Green, col decisivo apporto di Cittadini (12 punti e 14 rimbalzi) e Sanders, che mette a referto 15 punti. A macchiare un po’ la bella serata l’espulsione del presidente giallorosso, Immacolato Bonina, e l’allontanamento di coach Perdichizzi per un doppio fallo tecnico.

Era stata sfida vera nell’amichevole precampionato, dove aveva prevalso l’Upea. E’ stata ancor di più sfida vera stasera, tra due squadre che non si sono affatto risparmiate e che sentono derby e rivalità. Una vittoria che sicuramente vale doppio per Barcellona, perché in trasferta e perché fa dimenticare un precampionato non proprio eccelso. Una sconfitta che costringerà l’Orlandina ad affilare gli artigli e lottare su ogni pallone per la gara di ritorno di domenica. Un match che, siamo sicuri, sarà spettacolare.