Crocetta a Messina: “La Marano è scema”

MESSINA | Il candidato di Pd e Udc alla presidenza della Regione, Rosario Crocetta, è intervenuto oggi ad un incontro organizzato dal Comitato Sicilia Libera e Giusta per discutere sul tema “Dai saperi il futuro della Sicilia. Scuola Ricerca Università”. Il dibattito è stato anche l’occasione per chiarire la posizione di Crocetta rispetto a diversi punti critici in vista delle elezioni del prossimo 28 ottobre. Incalzato dai giornalisti, l’ex sindaco di Gela ha dichiarato: “Penso che in questa elezione ci sia seriamente la possibilità di cambiare le cose anche se come dicono i magistrati c’è un tentativo della mafia di influenzare le elezioni. Dobbiamo cambiare la legge elettorale – ha aggiunto – perché la parcellizzazione dei collegi in questo modo favorisce la mafia che può concentrare su singoli candidati i voti”. “Domenica – ha detto ancora Crocetta – farò vedere le prove dell’accordo tra il Pdl e Micciché per i termovalorizzatori ad aziende vicine alla mafia. Quindi stiano attenti a fare smentite perché poi dovranno smentire i documenti”.

Infine c’è spazio anche per una grave caduta di stile del candidato di Pd e Udc che, alle insistenti richieste di un commento in merito alle recenti dichiarazioni di Giovanna Marano (“Non mi alleerò mai con Crocetta” aveva chiarito la candidata di Sel). “La Marano dice che con me non sia alleerà mai? Peggio per lei è scema. Ho fatto – conclude l’europarlamentare – diversi appelli a quei partiti politici che hanno preferito un’altra scelta favorendo la Destra, ma non hanno compreso che solo uniti si vince”.