Giovane 38enne della provincia messinese nel braccio della morte in Florida, appello di tutta la comunità locale

MIAMI ( FLORIDA ) –Una comunità intera, a Santo Stefano di Camastra in provincia di Messina, si sta mobilitando per salvare Anthony Farina, italo americano di 38 anni originario del paese delle ceramiche, recluso da 20 anni nel braccio della morte in Florida. Il giovane è in attesa della pena capitale, per una rapina commessa il 9 maggio 1992 insieme al fratello Jeffrey che all’epoca aveva 16 anni, mentre Anthony ne aveva compiuti 18. Nella rapina ad un fast-food a Daytona Beach, Jeffrey sparò a una dipendente che morì il giorno dopo in ospedale. A quanto pare, Anthony non commise nessun reato, ma fu ugualmente processato assieme al fratello, ed entrambi furono condannati a morte. Nel 2000, in considerazione della minore età all’epoca della rapina, la condanna a morte di Jeffrey Farina venne ridotta all’ergastolo con la possibilità di libertà condizionata dopo 25 anni, mentre Anthony, che non avrebbe sparato, rimane condannato a morte e presto avrà esaurito ogni possibilità d’appello.