Terremoto – 2 scosse nel Tirreno meridionale

Ennesima scossa di terremoto di magnitudo 2.3 registra questa volta alle 5:37 nel centro-nord della Sicilia, tra le province di Palermo e Messina. Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 31,3 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune palermitano di San Mauro Castelverde e di quelli messinesi di Castel di Lucio, Mistretta, Motta d’Affermo, Pettineo, Reitano e Tusa. Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose. Un’altra  scossa di terremoto di 4.6 gradi di magnitudo Richter  è stata registrata dll’istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia  alle ore 17 e 10 ora locale  davanti alla costa tirrenica centrale della Calabria (39.651°N, 15.724°E). Il Sisma, fortunatamente è avvenuto ad una profondità molto elevata (circa 300 km), e sotto la superficie del mare, motivo per cui è stato solo parzialmente avvertito dalla popolazione.I comuni localizzati tra 10 e 20 km dall’epicentro risultano Belvedere Marittimo, Bonifati, Buonvicino, Diamante, Grisolia, Maierà, Sangineto, Santa Maria del Cedro, Scalea.