Furti all’interno di automezzi, arrestata 48enne

-di Nino Caliò

-La donna è considerata la responsabile di vari furti avvenuti nella zona di Gioiosa Marea e Brolo negli ultimi due mesi.

-GIOIOSA MAREA (ME) – I carabinieri di Gioiosa Marea hanno assicurato alla giustizia una donna di 48 anni, ritenuta responsabile di furto aggravato. Angela Rita Nardo, già nota alle forze dell’ordine, è stata trovata in possesso di refurtiva (3.000 euro di valore complessivo) e documenti di cui non ha saputo giustificare il possesso. Una parte della refurtiva era stata poco prima asportata da un autocarro in sosta. A sorprendere la donna, pochi istanti dopo il furto a bordo dell’automezzo sono stati i militari del comune rivierasco, che sono entrati in azione, dopo avere notato che la Nardo si stava allontanando in maniera sospetta a bordo di un’autovettura. In seguito alla perquisizione a bordo dell’auto della donna, i carabinieri, hanno trovato un borsello con del denaro e alcuni documenti di cui la donna non ha saputo giustificare il possesso (era ciò che era stato asportato poco prima dall’autocarro parcheggiato in via San Nicolò). La perquisizione domiciliare presso l’abitazione della 48enne, ha fruttato ai militari il rinvenimento di altra refurtiva: ulteriori portafogli, provenienti di ben sette furti avvenuti in autoveicoli parcheggiati a Gioiosa e a Brolo nel mese di settembre e ottobre. La refurtiva recuperata, dal valore complessivo di circa 3.000 euro, che è stata restituita ai legittimi proprietari. La Nardo, come disposto dal Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Patti, è stata tradotta presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari.